Algorithmus . al-Khwarizmi

Muhammad ibn Musa al-Khwarizmi nacque intorno al 780 d.C. , storico della scienza tra i più importanti al mondo . Nell'enciclopedia di George Sarton intitolata Introduction to the History of Science , l'autore suddivide a storia dell'umanità a partire dal VI secolo a. C. in capitoli che coprono un arco di cinquant'anni e un capitolo è dedicato allo scienziato più importante del mondo nel periodo corrispondente. Il cinquantennio compreso tra l'800 e l'850 è “ l'Epoca di al-Khwarizmi “

La parola Ibn , che significa figlio di , si pronuncia in realtà ibim , ma di solito la seconda i non viene scritta. Analogamente , il nome al-Khwarizmi viene sempre scitto così , ma la pronuncia araba persiana aggiunge una vocale , la a oppure la o dopo Kh .


Grazie a lui , gli arabi vennero a conoscenza dei numeri indiani ; contribuì in maniera significativa allo sviluppo della geografia. Il suo lascito all'umanità più importante è uno straordinario libro sull'algebra. Lo stesso termine algebra , i effetti , deriva dal titolo del libro , Kitab al-jebr . Nell'opera compaiono per la prima volta le regole e i procedimenti per risolvere le equazioni algebriche , ovvero quello che oggi chiamiamo algoritmi : Il termine , di uso comune nell'informatica , deriva dalla versione latina del nome di al-Khwarizmi , Algorithmus .