come influisce la diversificazione temporale nella strategia di investimento

Quando si intende elaborare una strategia di investimento o di tesoreria , è fondamentale , dopo aver stabilito lo scopo dell’utilizzo del denaro , definire un parametro particolarmente importante : l’ottica temporale della strategia stessa

Con ottica temporale si intende il momento durante il quale vorrò disporre del denaro per assecondare i miei scopi di vita , i quali possono anche avere momenti e necessità diversi. Con questa premessa ci accorgiamo subito di quanto tempo abbiamo a disposizione per dare un rendimento ,coerente con il tempo a disposizione, del denaro. La diversificazione temporale ci permette di suddividere le risorse in relazione alle caratteristiche temporali e alle scadenze tecniche degli strumenti finanziari che utilizzeremo e che sceglieremo in relazione al ragionamento fatto. Suddividiamo le nostre risorse in tre diverse ottiche temporali : breve termine (da 0 a 2 anni ) , medio termine (da 2 a 4 anni) e lungo termine ( da 4 anni in poi).In questo modo monitoriamo la qualità degli strumenti non solo in relazione alla performance prodotta , ma anche in base all’ottica temporale degli strumenti scelti . In base alla diversificazione così strutturata sceglieremo gli strumenti più adatti ai nostri scopi personali. 

Con strumenti di breve termine si intendono strumenti finanziari la cui vita intera o residua non supera i 2 anni . Questi strumenti sono i bot  (buoni ordinari del tesoro), i fondi monetari e i conti deposito vincolati che solitamente impongono un vincolo temporale ,per erogare il miglior rendimento, di non più di 1 anno ; alcuni istituti propongono anche il vincolo semestrale e trimestrale. 

Con strumenti di medio termine si intendono gli strumenti finanziari la cui vita intera o residua è compresa tra i 3 e i 5 anni. Gli strumenti che rispondono meglio a questa diversificazione temporale sono i btp (buoni del tesoro poliennali) , i fondi comuni di investimento obbligazionari  , le singole emissioni obbligazionarie di società quotate o enti governativi  , i certificati di investimento emessi da singoli istituti di credito o compagnie di assicurazione.

Con strumenti di lungo termine si intendono gli strumenti finanziari che possiedono un’ottica temporale di almeno 4 anni. Sono questi  le azioni quotate sui diversi mercati internazionali , tutti i fondi azionari , i buoni fruttiferi postali comunemente usati dalla maggior parte della popolazione Italiana da 40 anni ad oggi.

Più saremo efficaci nel redigere la nostra personale diversificazione temporale  , meglio monitoreremo la nostra strategia di investimento , considerando soprattutto il fatto che non saremo mai costretti a liquidare posizioni o strumenti finanziari in anticipo sulla loro naturale scadenza ,attività che penalizza la performance ed il rendimento nella stragrande maggioranza dei casi . In base alle nostre singole esigenze utilizzeremo le risorse destinate ad ottiche temporali sempre precise e adeguate alle necessità. E’ buona norma considerare il proprio patrimonio immobiliare ( traducibile in denaro anche questo) con l’ottica del lungo termine ,anche se non intendiamo liberarcene a breve , in modo da destinare  il patrimonio mobilare in modo proporzionato a quello immobiliare , se consideriamo lo stesso risorsa da cui poter attingere per realizzare i nostri scopi di vita.

Scrivi il tuo commento